SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

Dichiarazione Sostitutiva Di Certificazione Della Residenza E Dello Stato Di Famiglia

Con Deliberazione n.665/2017, l'autorità di Regolazione per l'Energia Reti e Ambiente (ARERA), ha emanato il Testo Integrato Corrispettivi Servizi Idrici (TICSI), con il quale ha modificato i criteri di articolazione tariffaria applicata agli utenti.

Per l'uso domestico residente è stata introdotta una nuova struttura dei corrispettivi basata sul criterio pro capite, cioè sul numero dei componenti il nucleo familiare residente.

Lo scaglione tariffario, a cui si applica una tariffa “agevolata”, risulta pari a 20 mc/annui e viene riproporzionato in base al numero dei componenti dell'utenza domestica residente.

Diversamente, per l'uso domestico non residente, la fascia agevolata non trova applicazione.
Si precisa che l'utenza viene classificata ad “uso domestico residente” solo nel caso in cui il soggetto intestatario del contratto sia effettivamente residente nell'indirizzo di fornitura.
In caso di variazione dello stato di residenza o del numero di componenti residente, i corrispettivi in bolletta verranno calcolati:

  1. A decorrere dalla data di variazione se la comunicazione viene presentata entro 60 giorni dalla modifica
  2. A decorrere dalla data di comunicazione se la dichiarazione è presentata oltre 60 giorni dalla modifica

I titolari di concessioni domestiche indirette (condominiali), possono presentare l'autocertificazione sul numero dei componenti il nucleo familiare per il tramite dell'Amministratore di condominio o soggetto incaricato della gestione dell'utenza.

Le comunicazioni possono essere inoltrate attraverso il modulo in allegato con le seguenti modalità:

  • Tramite posta al seguente recapito: Aset S.p.A., Via Einaudi, 1 61032 Fano (PU)
  • Tramite fax al numero: 0721/814832
  • Consegnandolo agli sportelli
  • Tramite mail all'indirizzo: sportello.clienti@asetservizi.it