stampa

Illuminazione pubblica, altri 27 lampioni a Led concludono il programma triennale 2018-2020 Reginelli: «Lavoriamo per dare continuità agli interventi»  

13 novembre 2020Illuminazione pubblica, altri 27 lampioni a Led  concludono il programma triennale 2018-2020  Reginelli: «Lavoriamo per dare continuità agli interventi»   

Meglio illuminate, quindi più sicure, altre undici zone di Fano, dove sono stati installati 27 nuovi punti luce dotati di lampade a Led. Aset spa ha appena portato a termine l’intervento, per un importo complessivo di 35.000 euro, che conclude il programma triennale 2018-2020. «In questo lasso di tempo – afferma il presidente di Aset spa, Paolo Reginelli – circa 1.500 lampioni di moderna concezione hanno sostituito le vecchie lampade a vapori di mercurio, migliorando la qualità del servizio fornito dall’azienda, riqualificando i settori interessati anche sotto il profilo dell’arredo urbano e garantendo una maggiore efficienza energetica: più luce con una minore spesa».

Sei nuovi punti luce con lampade a Led sono stati installati lungo la pista ciclo-pedonale tra via dei Lecci e via San Lazzaro, nell’omonimo quartiere; altri quattro lungo il camminamento pedonale in via Persiutti; due per ogni attraversamento pedonale agli incroci delle vie Roma-Venturini, Roma-Togliatti, Abbazia-Indipendenza, Abbazia-Costituzione. Due lampioni anche in corrispondenza degli attraversamenti pedonali lungo la statale Adriatica nelle zone della chiesa e della palestra a Metaurilia; a Torrette e a Ponte Sasso all’incrocio con via Motta. Un nuovo punto luce, inoltre, in località Forcolo.

«Sono soddisfatto in particolare – aggiunge il presidente Reginelli – dei risultati ottenuti dai nuovi punti luce agli attraversamenti pedonali di strade trafficate come la statale Adriatica. A questi interventi abbiniamo spesso, grazie alla collaborazione con gli uffici del Comune, anche cartelli lampeggianti per aumentare il livello della visibilità e della sicurezza. Aset spa sta lavorando con l’amministrazione comunale su un nuovo progetto riguardante l’illuminazione pubblica, da avviare all’inizio del prossimo anno. Le basi sono senz’altro buone, in questo momento si ipotizza di investire altri 200.000 euro nel prossimo triennio per dare continuità agli interventi già effettuati in questi anni. Alcune tra le zone che si stanno valutando sono i retro-spiaggia di Lido e Sassonia, via Roma, il tratto sud della statale Adriatica e un altro ancora dal cosiddetto ponte delle Barche fino alla stazione dei treni».

Nel programma triennale 2018-2020 era compreso il progetto Parchi e Viali Mercurio Free, che ha permesso di rinnovare quasi 900 punti dell’illuminazione pubblica in diversi settori di Fano. La rete fanese è composta da circa 13.000 lampioni in totale, lungo oltre 300 chilometri di strade, che Aset spa gestisce assicurando ai fanesi più di 4.000 ore all’anno di luce artificiale.

 ASET S.p.A.