stampa

ASET inaugura il nuovo Centro Raccolta Differenziata a Calcinelli

12 luglio 2017ASET inaugura il nuovo Centro Raccolta Differenziata a Calcinelli

Struttura di oltre 2.000 metri quadri, investiti 235.000 euro. Un bacino di circa 30.000 abitanti. Il presidente Reginelli: «Servizio baricentrico»
Una zona deposito di oltre 2.000 metri quadri, 25 diverse tipologie di rifiuti che non rientrano nella raccolta differenziata a domicilio o stradale e un investimento di 235.000 euro. Sono i dati salienti del Centro raccolta differenziata in via dei Laghi a Calcinelli, che ASET Spa inaugurerà giovedì prossimo, 13 luglio. L’apertura al pubblico è invece prevista due giorni dopo, sabato 15 luglio.
In questa fase iniziale l’attività si articolerà su tre giornate: il lunedì dalle 7.15 alle 12.15, il giovedì dalle 13.15 alle 18 e il sabato dalle 7.45 alle 12.45. Il servizio per gli abitanti della zona è dunque incrementato in modo considerevole rispetto al calendario del CAM, il Centro ambiente mobile con mansioni analoghe, presente una volta al mese fra Montemaggiore e Saltara.
Nella nuova struttura a Calcinelli di Colli al Metauro sono state allestite due diverse aree di raccolta. Occupa 800 metri quadri il capannone per quei rifiuti che non possono essere lasciati all’aperto, come le apparecchiature elettriche o elettroniche. All’interno anche gli uffici amministrativi, i servizi e una pesa-ponte per i camion. All’aperto, invece, le postazioni con i cassonetti per tutti gli altri materiali. Il Centro raccolta differenziata, per brevità CRD, è stato realizzato nell’area del vecchio deposito per cassonetti. In prospettiva potrebbero aggiungersi due ulteriori funzioni. Una è il percorso didattico, con manifesti esplicativi e un arredamento in tema, come le poltroncine di cartone riciclato. Sono sempre più numerose le scuole che chiedono ad ASET Spa di mostrare agli studenti come i rifiuti possano riacquistare un valore economico, evitando il consumo di altra materia prima. L’altra funzione futuribile è un centro del riuso, coinvolgendo realtà del terzo settore.
«Inauguriamo un servizio molto atteso – afferma il presidente di ASET Spa, Paolo Reginelli – per un bacino potenziale di oltre 30.000 abitanti. D’ora in poi potranno evitare di spostarsi al Centro di raccolta differenziata a Fano, ad esempio per trasportare un rifiuto ingombrante, tutti coloro che vivono a Colli al Metauro o nei Comuni vicini. La scelta del luogo è caduta su Calcinelli proprio per la sua posizione baricentrica rispetto alla media vallata del fiume Metauro».
Al CRD di Calcinelli è dunque possibile conferire: cartone, imballaggi in plastica, cellophane, polistirolo, apparecchiature elettriche ed elettroniche, elettrodomestici, legno, ferro, rifiuti ingombranti come divani o armadi, rifiuti inerti e pneumatici senza cerchio (in entrambi gli ultimi due casi, solo se di provenienza domestica), olio vegetale o minerale, vernici, pile, farmaci, solventi, acidi e altri materiali pericolosi provenienti da attività domestiche, vetro, indumenti usati, toner, barattoli in acciaio e alluminio, batterie d’auto.
Ci si può rivolgere al CRD di Calcinelli anche per i rifiuti assimilati, secondo le disposizioni della normativa vigente.
ASET S.p.A.